Studio Fitness e Nutrizione 

Allenamento: meglio da soli o seguiti da un PT?

In questi ultimi giorni, dopo l’ennesimo stop alle palestre, è questa la domanda più digitata sui motori di ricerca on-line. Facciamo il punto


Analizziamole partendo dall’allenamento fai da te!

Per seguire un percorso di esercizi da fare in casa senza l’aiuto di un personal trainer innanzitutto bisogna avere una grandissima organizzazione ed è utile seguire delle regole fondamentali. Tra queste la più importante è senza dubbio quella di appuntare un programma di allenamento basato sul proprio stato fisico, in quanto, è opportuno praticare attività fisica con il giusto equilibrio, cercando di volta in volta di progredire nel proprio allenamento col passare delle settimane. 

Allenarsi senza l’aiuto di un Personal Trainer ed affidarsi al fai da te mostra molti svantaggi primo tra tutti quello di eseguire gli esercizi effettuando movimenti scorretti in maniera ripetitiva, che possono causare traumi o infortuni anche seri; a lungo andare ci si può anche demotivare finendo per non allenarsi più.
Al giorno d’oggi ci sono numerosi siti web dedicati e app interattive dove è possibile trovare schede con allenamenti a corpo libero per un buon percorso di home fitness. Ma come a volte il mondo tecnologico ci insegna spetta alla mente umana l’ultima parola!
E’ vero che si può risparmiare acquistando un programma generico ma a che costo? Beh, il prezzo da pagare è il tempo in cui raggiungerai i tuoi obbiettivi!

A tal proposito un ruolo molto importante sotto questo aspetto è sicuramente svolto dai personal trainer, nutrizionisti e altre figure qualificate nel campo che oltre alla preparazione attraverso gli studi specifici fatti giorno dopo giorno acquisiscono nuova esperienza per aiutare i propri clienti nel raggiungere il proprio target di forma fisica. Praticare attività fisica affidandosi ad un personal trainer è sicuramente un valore aggiunto al proprio percorso in quanto un istruttore dedica il proprio tempo a seguire gli sviluppi e l’andamento di un determinato allenamento dei suoi clienti ponendo particolare attenzione a molti elementi che un app o un video su youtube non tiene in considerazione.

Tra gli altri benefici vi è tra questi, sicuramente, quello di poter seguire un allenamento su misura, caratterizzato da una scheda che si adatti alle caratteristiche fisiche e posturali della singola persona. Inoltre avendo la possibilità di essere seguiti, non si perde mai la voglia di allenarsi in quanto un buon personal trainer risulta essere anche un ottimo motivatore. In seguito, tra i tanti scopi che lo stesso allenatore si pone, non esiste solamente il raggiungimento degli obiettivi da parte del cliente, ma anche far instaurare allo stesso, l’abitudine, la costanza di allenarsi.
In conclusione, avere un buon rapporto personale con lo stesso permette di confrontarsi nel caso in cui ci fossero dubbi e garantisce anche un ottimo apprendimento della metodologia dell’allenamento. 
 
Una testimonianza che fa capire quanto sia efficiente il coaching-online, messo in pratica da Chiara (biologa-nutrizionista e personal trainer) e Daiko (personal trainer, istruttore di Body building e maestro di Ju-Jitsu), viene messa in evidenza da due ragazzi (Simone e Alessandra), che hanno abbracciato questa particolare tipologia di allenamento e consigli a distanza. 
Dopo un’iniziale perplessità e qualche difficoltà nell’abituarsi a seguire queste nuove regole, entrambi hanno raggiunto i propri obiettivi confermando quanto esse siano valide, sostenendo di sentirsi quotidianamente supportati malgrado la distanza e esortando le persone a provare questa nuova metodica di allenamento, seguendo allo stesso tempo anche i consigli sull’alimentazione, con fiducia e convinzione. 

Vitale Gianluca

Leggi altri Articoli

VAI